Vincenzo Abbatantuoni, Co-founder di TELA, tra i giovani under 30 selezionati da Forbes nell’ambito Art & Culture

19 Giugno 2024

Congratulazioni per essere stato inserito tra i 100 innovatori Under 30 più promettenti d’Italia secondo Forbes! Cosa significa per te questo riconoscimento e come pensi che influenzerà il tuo percorso professionale futuro?

Sono molto fiero di questo traguardo e ringrazio in prima battuta tutto il team di culturatela.com che ha lavorato insieme per raggiungere questo obiettivo. Spero vivamente che questa piccola milestone possa aiutarci nel migliorare il posizionamento in termini di awareness e credibilità nel mercato in cui lavoriamo dei beni culturali.

Che ruolo ha avuto nel tuo sviluppo professionale il tuo percorso di studi alla Luiss? In che modo la formazione ricevuta e le esperienze vissute hanno contribuito al tuo successo attuale?

 Il percorso di studi che ho seguito mi ha aiutato molto nel comprendere la strada da intraprendere. La voglia di lanciarsi nel mondo dell’imprenditoria è nata proprio da un corso che ho seguito durante il secondo anno della laurea triennale, in cui ho avuto modo di sviluppare un progetto imprenditoriale in gruppo ed effettuare il mio primo “pitch” presentando il problema, la soluzione e il mercato individuato. Un’altra opportunità importante è stata la possibilità di partecipare al programma Erasmus+ e vivere in una nuova realtà, in cui il metodo di studio è molto più orientato alla pratica. Infatti, anche in Inghilterra ho avuto la possibilità di sviluppare numerosi progetti che hanno alimentato la mia voglia di proseguire in questo percorso.

Molti giovani spesso si sentono persi o incerti riguardo al proprio futuro professionale. Quali consigli daresti loro per orientarsi nel mondo del lavoro e raggiungere i propri obiettivi?

Come nel mondo startup si prova, si testa e infine si decide se proseguire o meno con quell’idea in base ai feedback/risultati raggiunti. Il mio suggerimento è quello di fare lo stesso nell’ambito lavorativo. Non fermarsi alla prima offerta di lavoro e non aver paura di testare strade alternative. Ogni esperienza ci permette di imparare qualcosa, bisogna solo essere bravi a prendere il meglio da qualsiasi opportunità, al di là del fatto che possa rappresentare la nostra strada o meno.

Guardando al tuo percorso, quali sono state le sfide principali che hai dovuto affrontare e come sei riuscito a superarle? Quali strategie o atteggiamenti si sono rivelati fondamentali per il tuo successo?

In riferimento al mio percorso, la sfida principale è stata quella di non demoralizzarsi mai durante il cammino. Il percorso di una startup è pieno di alti e bassi e di momenti di incertezza. Dal punto di vista del servizio, invece, è stata sicuramente individuare il nostro ICP (Ideal Customer Personas) e riuscire in poche parole a definire i vantaggi dei nostri servizi rispetto ai competitor. Comprendere il mercato ed essere pronti ad aggredirlo è un verticale molto complesso. Bisogna essere caparbi e focalizzati sui propri obiettivi, circondarsi di persone che hanno già vissuto situazioni simili alla nostra, non aver paura di chiedere ed essere sempre proattivi nella risoluzione delle sfide che si incontrano.

Il riconoscimento di Forbes è un traguardo importante, ma sicuramente ci sono stati altri momenti chiave prima di arrivare a questo. Potresti raccontarci un episodio significativo che ha segnato una svolta importante nel tuo percorso professionale?

Ce ne sono tanti, ogni piccolo traguardo rappresenta un mattoncino importante nella visione globale. Uno dei più soddisfacenti per me e per il percorso di studi che ho completato è rappresentato dalla chiusura del nostro round pre-seed lo scorso anno. In quel momento ho avuto la possibilità di interfacciarmi con tutto il processo di due diligence, con valutazioni, contrattazioni e analisi economico-finanziarie-strategiche che ci hanno portato a una consapevolezza maggiore sia del mondo startup che della nostra realtà.

Ultime News

28 Giugno 2024

Intervista con Nicola Vernola, il più giovane avvocato d’Italia

19 Giugno 2024

Andrea Bonabello, Founding partner e CEO di Ulixes Capital Partners, è tra i talenti under 30 selezionati da Forbes Italia nella categoria Finance

19 Giugno 2024

L’Alumnus Riccardo Vanelli, Investment Associate presso Italian Angels for Growth, è tra i giovani under 30 premiati da Forbes Italia nella categoria Finance

19 Giugno 2024

Intervista ad Alberto De Angelis, COO e CMO del Gruppo Paideia & Mater Dei, premiato da Forbes Italia Under 30 per la categoria Media & Marketing